ARCHITECTURE VERNACULAIRE

CERAV

 

I MRGŔRI : RECINTI PASTORALI PLURICELLULARI IN PIETRA A SECCO

DELL’ISOLA DI KRK / VEGLIA (QUARNERO, CROAZIA)

Sergio Gnesda

Parte seconda : Il mrgŕr Na Starošćini

 

 

Avvertenze : A seguito della nostra introduzione sui mrgŕri, vi proponiamo d’evocare, con delle monografie, i quattro mrgŕri ell’isola di Veglia/Krk nell’ordine temporale come li abbiamo visitati :  Na Starošćini 2013, Ljubimer 2015, Na Jakoši e Na Lipici 2016. Presenteremo poi le immagini dei cinque dell’isoletta di Prvić/Pervicchio e alla fine quello della isoletta di Dolin - Rab/Arbe che abbiamo visto per primo (2013) perň come una curiositŕ perché non sapevamo ancora dell’esistenza dei mrgŕri.

 

Fig.1 - Mrgŕri attorno alla cittadina di Baška (Krk/Veglia) : A Na Starošćini, G Na Lipici, F Na Jakoši, J Ljubimer. Mrgŕr a Rab/Arbe – Isola di  Dolin : RD Dolin.  © Google 3D.

 

Fig. 2 - Mrgŕr A Na Starošćini © Sentieri turistici tracciati / Turističke obilježene staze – Otok Krk  TZO Baška.

 

Fig. 3 - Si sale verso il mrgŕr Na Starošćini © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 4 - Vecchi campi recintati con muri in pietra a secco ad un solo paramento vicino alla cittŕ di Baška nel 2013. Nonostante abbiano un’ottima esposizione al sole i campi sono abbandonati vista la poca terra ancora rimasta e la difficoltŕ di lavorarli. © Giorgio Borgobello.

 

Fig. 5 - I varbakani, muri anti-frana, impediscono alle pietre di rotolare a valle. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 6 - Lungo muro che si snoda sulla collina rocciosa e impedisce agli animali di andare nei prati sulla sinistra. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 7 - Difesa formata da un filo spinato sostenuto da bastoni infilati orizzontalmente sotto le pietre di chiusura del muro (secondo un pastore si tratta di un dispositivo anti-lupo). © Sergio Gnesda.

 

Fig. 8 - Dispositivo identico sull’isola di Rab (secondo un pastore di Rab, serviva anche a dissuadere i cinghiali). © Sergio Gnesda.

 

Fig. 9 - Verso il mrgŕr Na Starošćini, rete di campi e recinti abbandonati. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 10 - La stessa rete di muri a secco vista da un’angolatura differente. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 11 - Il sentiero per salire al mrgŕr : il muro impedisce la caduta dalla parte del precipizio. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 12 - Lo stesso sentiero sulla parte superiore : camminare non é proprio gradevole. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 13 - Lo stesso sentiero sulla parte pianeggiante : i muri che lo fiancheggiano sono ad un solo paramento (unjulica). © Sergio Gnesda.

 

Fig. 14 - Muro in pietra a secco ad un solo paramento. La grande disponibilitŕ sul posto di rocce calcaree che hanno un alto coefficiente di attrito, le conoscenze dei costruttori che lasciando spazi liberi permettono al forte vento (la bora) di passare oltre senza causare danni. Le pecore dell’isola, avendo le zampe sottili e deboli, non si azzardano ad arrampicarsi per passare dall’altra parte. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 15 - Campi abbandonati. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 16 - Resti litici di origine agricola o pastorale. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 17 - Una recinzione circolare, umęjk, con i resti di terrazzamenti probabilmente coltivati a vigneto. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 18 - Finalmente arriviamo all’ingresso del mrgŕr Na Starošćini. L'ingresso (larghezza : 2,20 m) é visto dalla parte del corridoio (zŕtoka) a forma d’imbuto. Come si puň costatare l’altezza dei muretti non supera le spalle dei visitatori. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 19 - Inquadratura aerea del mrgŕr Na Starošćini e dei suoi dintorni. © Denis Lešić.

 

Fig. 20 - Vista aerea del mrgŕr Na Starošćini. La sala fa all’incirca 20 x 30 metri mentre i 27 mrgarěći hanno dimensioni medie attorno a 15 x 3 metri. © Denis Lešić.

 

Fig. 21 - L'interno della sala ed i mrgarěći lato mare. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 22 - L'interno della sala ed i mrgarěći del lato opposto. © Sergio Gnesda. Versione in piů grande formato.

 

Fig. 23 - Vista di diversi mrgarěći contigui presa dalla sommitŕ del muro della sala. A giudicare dalla sterpaglia che li invade alcuni sono abbandonati. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 24 - Le macchie scure sulla destra sono il vello, abbandonato da molto tempo, di una o piů pecore. L’uscita del mrgarić verso il pascolo é una apertura di tipo laz mentre l’ingresso, non visibile, é di tipo škulja. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 25 - Porta d’ingresso (di tipo škulja) e di uscita (di tipo laz) di un mrgarěć  (altezza = 80 cm ; larghezza = 40 cm). Il cancello in legno é tuttora al suo posto. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 26 - Un altro mrgarěć con l’ingresso (di tipo škulja) e l’uscita (di tipo laz) verso il pascolo. © Sergio Gnesda.

 

Fig. 27 -  Sulla destra del burrone, vecchie terrazze di cultura disposte in un recinto. In una depressione del pendio roccioso, si allungano una dozzina di terrazze sostenute da muri in pietra grezza. Il tutto č protetto dai denti delle pecore da bassi muri o dal caos delle rocce. © Sergio Gnesda.

 

In occasione della nostra visita, nel 2013, il mrgŕr Na Starošćini e la zona circostante non ci hanno dato l’impressione di essere utilizzati intensamente. Non abbiamo trovato la traccia di nessuna pozza d’acqua (lokva) nei dintorni del mrgŕr. Abbiamo pero’ trovato tracce “fresche”,  ma poche, del passaggio di pecore. Quello che ci fa pensare ad un utilizzo recente, anche se perň di non molti capi, é il vello di una pecora ancora insanguinato trovato sul muro della sala del mrgŕr. Nelle quattro ore per la salita fino al mrgŕr e le quattro ore seguenti per scendere lungo il ripidissimo canyon abbiamo visto solamente due pecore nascoste all’ombra di una parete rocciosa.

 

Fig. 28 - Le due sole pecore vive che abbiamo visto nei dintorni di Na Starošćini (ne abbiamo perň viste due morte nel canalone durante la discesa verso il mare). © Sergio Gnesda.

 

Calcolo del numero massimo di pecore che potevano essere spinte in un mrgŕr

Il numero delle pecore che veniva spinto nel mrgŕr Na Starošćini era inferiore alla totalitŕ che pascolava nella komunada. In realtŕ, parecchie venivano lasciate fuori perché non erano marcate o perché i proprietari non erano presenti. Se noi prendiamo in considerazione il mrgŕr di Na Starošćini, che non é fra i piů grandi, Possiamo stimare che la superfice della sala sia all’incirca (20 x 30) ≈ 600 m2 mentre la superfice totale dei mrgarěći sia all’incirca 27 volte 15x3 ≈ 1.200 m2

É noto che le pecore sono animali pazienti, abituate a stiparsi in uno spazio minimo. Le pecore di Krk, che appartengono ad una variante delle razza pramenka(croato)/ bioccoluta, sono piuttosto piccole e lo spazio minimo occupato da una pecora non arriva al m2 (per semplicitŕ prendimao 0,8 m2/pecora). Possiamo considerare che 750 pecore potevano stazionare nei 600 m2 della sala. Dobbiamo pero’ ricordarci che le pecore anziane, conoscendo il percorso, vanno direttamente nel loro mrgarěć senza stazionare nella recinto centrale (sala). Inoltre dalla sala diverse pecore vengono rimandate all’uscita in quanto non sono marcate o il padrone non era presente.

Nei mrgarěći lo spazio disponibile per ogni pecora deve essere piů importante di quello che la pecora occupa nella sala (dove staziona solamente) perché le operazioni di tosatura, verifica sanitaria, trattamenti vari, mungitura, ecc.... richiedono uno spazio piů importante attorno all’animale. Se prendiamo come base uno spazio utile indispensabile di circa 1,2 m2/pecora, l’insieme dei mrgarěći di Na Starošćini poteva accogliere (1 200 m/1,2 m2/pecora) = 1 000 pecore.


Per stampare passare in modo panorama
To print, use landscape mode

© CERAV
Il 31 ottobre 2018  / October 20th, 2018

 

Riferimento da citare / To be referenced as :

 

Sergio Gnesda
I mrgŕri : recinti pastorali pluricellulari in pietra a secco dell' isola di Krk / Veglia (Quarnero, Croazia), parte seconda :  Il mrgŕr Na Starošćini (Mrgŕri: multicellular dry stone sheep enclosures of the isle of Krk / Veglia (Quarnero, Republic of Croatia), part 2:  the Na Starošćini mrgŕr)
http://www.pierreseche.com/mrgar_2_italien.htm
Il 31 ottobre 2018

 

Precedentemente : I mrgŕri : recinti pastorali pluricellulari in pietra a secco dell' isola di Krk / Veglia (Quarnero, Croazia), Prima parte : introduzione

page d'accueil